Visualizzazione post con etichetta Spiritualità e Pensieri☆. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Spiritualità e Pensieri☆. Mostra tutti i post

giovedì 9 gennaio 2014

✿❀✿ Grazie Per il Vostro Affetto,✰ Auguro Una Settimana Serena ✰ Ricca & Prodiga di Sole Cose Belle,✰ il Mio Amore a Farvi Sempre Compagnia ✰Bacini & Coccole Sempre con Tanto Amore, ✿❀✿






L'OSPEDALE DI DIO


 Sono andato all'ospedale del Signore per un controllo di routine,
 e ho constatato di essere malato.
 Quando Gesù mi ha misurato la pressione,
 ha visto che era bassa di tenerezza.
 Prendendomi la temperatura,
 il termometro ha segnato 40° di egoismo. 
Ha fatto un elettrocardiogramma,
 e la diagnosi è stata che avevo bisogno di vari bypass d’amore,
 perché le mie vene erano bloccate e non rifornivano il mio cuore vuoto.
 Sono passato per l’ortopedia perché non riuscivo a camminare a fianco al mio fratello
 e non potevo neanche abbracciarlo:
 mi ero fratturato imbattendomi nella mia vanità.
 Mi hanno trovato anche la miopia poiché non riuscivo vedere oltre le apparenze.
 Quando mi sono accorto di avere problemi di sordità,
 Gesù mi ha diagnosticato che ascoltavo solo parole vuote di ogni giorno.
 Grazie, Signore, perché le tue consultazioni sono state gratuite.
 Ti prometto che ogni mattina mi prenderò un bicchiere di gratitudine;
 arrivato al lavoro, prenderò un grosso cucchiaio di “buongiorno”,
 ed ogni ora assumerò una compressa di pazienza ed un bicchiere di umiltà.

 (web)






Un pianeta migliore
 è un sogno che inizia a realizzarsi
 quando ognuno di noi 
decide di migliorare se' stesso.

Gandhi





Serenità è quando ciò che dici,
 ciò che pensi, 
ciò che fai,
 sono in perfetta armonia.

Mahatma Gandhi










•╬•-- `• ✿✰Buon Anno 2014,Buona Settimana ✰& buona Vita a TUTTI ✰✿¸¸. '--•╬•
•╬•-- ¸.¨´`'*°.¸ ----'---- ¸.¨´`'*°.--•╬•
•╬•-- (::♥ (◕‿◕)♥ ----'---- (::♥ (◠‿◠)♥ -'- •╬•
•╬•-- `•♪♫¸¸. '¨ ----'---- `•♪♫¸¸. '--•╬•
Sempre con Tanto Amore nel Cuore,





















venerdì 18 gennaio 2013

☆Spiritualità & Pensieri☆☆ L’energia si muove in noi☆☆Per Giorni Colmi di Amore ☆



 "Quando Gesù diceva: «Siate perfetti come perfetto è il vostro
Padre celeste», ovviamente non credeva che gli esseri umani
potessero raggiungere la perfezione del loro Padre celeste. E
tuttavia, è questo l'ideale che egli ci ha presentato, poiché
è l'unico in grado di soddisfare il nostro bisogno di assoluto.
È impossibile che la nostra esistenza si limiti al
soddisfacimento di qualche ambizione: noi dobbiamo cercare
l'introvabile, avanzare verso l’inaccessibile, tentare
l’irrealizzabile. È così che rimarremo sempre in esercizio e
vivi.
L’Intelligenza cosmica ha previsto tutto. Lungo le strade senza
uscita dove gli esseri umani sono tentati di smarrirsi, Essa ha
disposto degli ostacoli che li obbligano a fare dietrofront.
Quando invece sono sulla strada giusta, anche se questa è
difficile, non vengono mai fermati. Poco importa che l’ideale
sia irrealizzabile: esso è presente in loro… idealmente.
Quell'ideale partecipa ogni giorno a ciò che essi vivono; è
dall'ideale stesso che ricevono la forza, la pace e la gioia.
Sovente, invece, gli obiettivi più accessibili fanno loro
perdere la forza, la pace e la gioia. "

Omraam Mikhaël Aïvanhov

***
 "È meraviglioso come oggigiorno possiate incontrare Iniziati
ovunque, perfino nei cabaret e nei luoghi di piacere!... E come
si riconoscono? Oh, è semplice, sono loro stessi a dirvelo: «Io
sono un Iniziato». Alcuni aggiungeranno anche di essere giunti
al settimo, all’ottavo o perfino al nono grado di Iniziazione,
e di questo si rallegrano gli ingenui e i ciechi: hanno trovato
un Iniziato che in pochi giorni procederà ad “iniziare”
anche loro. Che benedizione!
Nel passato, gli Iniziati non erano conosciuti da nessuno, se non
da chi li cercava sinceramente e sapeva riconoscerli. Essi non
dicevano mai di essere degli “Iniziati”: rimanevano segreti,
sconosciuti, nascosti. Come l’Eremita della nona carta dei
Tarocchi, quel vegliardo che regge nella mano una lanterna
nascondendola fra le pieghe del grande mantello per sottrarla
agli sguardi della folla. Ecco l’immagine del vero Iniziato!"

***

"Un microcosmo creato a immagine del macrocosmo, ossia
dell’Universo: è così che la Scienza iniziatica presenta
l’essere umano. E poiché alla sommità dell’Universo regna
il Signore, esiste una sommità che rappresenta il Signore anche
nell’essere umano, e questa sommità è il suo Sé superiore.
Perciò, ogni volta che vi concentrate sul Signore perché
esaudisca i vostri desideri, toccate la sommità del vostro
essere, e si sprigionano allora delle vibrazioni talmente pure e
sottili le quali, propagandosi, producono in voi delle
trasformazioni estremamente benefiche. E anche se non ottenete
dal Signore tutto ciò che avete chiesto, guadagnate qualcosa: un
elemento molto spirituale.
Spesso, è vero, non siete esauditi, poiché – secondo il Cielo
– quello che chiedete non sarebbe un bene per voi, ed è quindi
possibile che esso rifiuti di accordarvelo. Ma l’utilità di
quella richiesta sta nel fatto che siete riusciti a toccare la
sommità in voi stessi. Avete così potuto mettere in azione una
potenza superiore che, propagandosi, influenza tutte le vostre
cellule e tutte le entità dentro di voi, e vi apporta alcuni
elementi estremamente preziosi. "

Omraam Mikhaël Aïvanhov



*******************

 

Lo yo yo dell’anima

L’energia si muove in noi


…“Gli insegnamenti spirituali anche i più profondi, hanno una rilevanza diretta a tutti i livelli dell’esperienza umana. L’esperienza più comune per noi esseri umani è il modo in cui reagiamo al mondo che ci circonda, le nostre reazioni definiscono più di ogni altra cosa il tipo di persona che siamo. 
C’è un intimo legame tra il processo reattivo e il nostro respiro. Esiste, inoltre, un legame tra il respiro, il processo reattivo e le correnti ascendenti e discendenti nella spina dorsale. Il respiro e l’energia ascendente e discendente, infatti, rispondono ai sentimenti del cuore (nota: la scienza medica ha scoperto che respiro e battito cardiaco sono entrambi regolati dal midollo allungato, alla base del cervello.
 Dal midollo allungato le correnti di IDA e PINGALA si separano e discendono nel corpo umano). Per comprendere questo fenomeno alla luce della tua esperienza personale, pensa al tuo corpo come ad un laboratorio e fai questo piccolo esperimento.
Nota come quando reagisci gioiosamente a una buona notizia, tendi automaticamente a inspirare. Al tempo stesso, osserva come, quando l’energia sale lungo la spina dorsale, anche la tua coscienza si eleva. 
Osserva come ti siedi e stai in piedi più dritto. Forse alzi le sopracciglia e guardi in alto, oppure curvi la bocca verso l’alto in un sorriso o sollevi il mento. In altri modi ancora il tuo fisico esprimerà questa elevazione interiore dell’energia.
 Che cosa succede quando invece ricevi una brutta notizia? L’avvilimento produce gli effetti opposti: espiri e forse fai anche un forte sospiro, guardi verso il baso e forse ti accasci su te stesso; abbassi il mento; aggrotti le sopracciglia, gli angoli della bocca si curvano all’ingiù. In altri modi ancora, il tuo corpo rivelerà questo flusso ascendente di energia. 
 Poiché la vita non può che manifestare il principio della dualità,
 tutte le nostre emozioni sono seguite, prima o poi, dai loro opposti. L’euforia non può essere un picco permanente: inevitabilmente si alterna a picchi di sconforto. La sofferenza è un sospiro che segue ogni gioia emotiva e l’euforia a pieni polmoni della gioia è come l’alba dopo una lunga notte di sofferenza. A volte le persone stanche di saltare su e giù come uno yo-yo di piaceri e dispiaceri sviluppano un atteggiamento apatico. 
Anche l’apatia però ha il suo opposto: la speranza che qualcosa, qualsiasi cosa, stimoli ancora l’interesse per la vita. 
 Quella villetta in riva al mare inondata dal sole, con i cespugli di malva e le rose fragranti, alla fine porta alla noia: l’ego comincia a lamentarsi, borbottando tra sé e sé: “ ne ho abbastanza di rose e di onde che lambiscono la spiaggia, datemi un bel temporale!”. Nello yoga ci si concentra in particolar modo sul calmare le reazioni emotive attraverso il controllo del respiro. Questo è un aiuto scientifico per raggiungere ciò che viene insegnato in tutte le religioni, e cioè che dobbiamo innalzarci al di sopra di ogni preferenza e avversione, semplificare la nostra vita e abbandonarci con fede e libertà alla volontà divina,
 vale a dire al flusso intuitivo.”…
 
Da “La via del risveglio nell’Induismo” di swami Kriyananda, Ananda Edizioni
 
Valeria Marracino, Roberto Maiorano –
 Redazione Promiseland.it





















domenica 7 ottobre 2012

✰ Le Leggi Universali della Spiritualità✰Per Una Dolce Notte ed Un Risveglio Con Il Sole nel Cuore✰







Le Leggi Universali della Spiritualità

Moltissimi di noi, che come noi si definiscono ricercatori spirituali, sono alla ricerca della loro via di crescita interiore, e per fare questo si focalizzano sulla ricerca della dottrina “giusta”, piuttosto che del “corretto” insegnamento, piuttosto che del “vero” maestro, non accorgendoci che ancora una volta scambiamo il fine con i mezzi.
agisci_come_se_fossi_amore

La consapevolezza delle Leggi Universali è la strada dell'individuale spiritualità che poi è conseguentemente l'evoluzione spirituale collettiva. In verità qualsiasi ricercatore spirituale è alla ricerca della propria Pace e della propria beatitudine; poca differenza farà se una volta raggiunta la meta la strada percorsa è stata questa o quella dottrina, se ci siamo giunti con l’aiuto di questo o di quel Maestro. Ormai siamo ben consapevoli che l’unica verità la possiamo contemplare solo dentro noi stessi. “La vita è un progetto positivo che ognuno ha scritto per sé stesso, ed è a lieto fine per tutti.” Ci suggerisce Krista Corso dalle pagine del suo “Se cambio io, cambi tu!” in uscita con Macro Edizioni. Lo scopo quindi è quello di trovare il modo di modificare quel tanto le cose, da rendere la nostra vita, quella fonte inesauribile di beatitudine che dovrebbe essere. Tant’è vero che il più delle volte, il ricercatore spirituale diventa tale (non sempre, ma spessissimo) in seguito a situazioni divenute insostenibili fonti di dolore e sofferenza. “Non può essere tutto qui!” “Deve esserci una spiegazione diversa” sono di solito le molle che fanno scattare il meccanismo della ricerca interiore. Si parte con l’esigenza di capire razionalmente (per lo meno per quanto riguarda noi occidentali) dove ci sta conducendo il nostro modo di vivere. Tuttavia finché resteremo attaccati a questa esigenza mentale, che ci porterà invariabilmente ad aver bisogno di guide, di maestri, di vie pre-tracciate (libri, testi e scritti di qualsiasi genere, ma comunque di altri), vedremo che un po’ alla volta il nostro entusiasmo andrà scemando, un po’ alla volta ci accorgeremo di come ogni dottrina e ogni “maestro”, anche involontariamente, tirino acqua al loro mulino, finché non comprenderemo che la verità non esiste, ma esiste una vera verità per ogni individuo che la cerca.
A questo punto quando lasceremo andare la razionalità e ci affideremo alle ragioni del cuore, ci accorgeremo di non aver bisogno di niente e di nessuno per individuare il nostro cammino spirituale, e sarà allora che cominceremo a percorrerlo ad entusiastici passi lunghi e ben distesi!
Quando finalmente smetteremo di cercare Dio e ci focalizzeremo invece sulla realizzazione della nostra reale e concreta beatitudine, allora molto probabilmente, troveremo anche Dio. Semplicemente perché avremo smesso di cercarlo con l’esigenza di definirlo, ma ci limiteremo a sentirlo e percepirlo in noi.

Non troveremo Dio se non saremo in pace con il nostro vicino e non saremo in pace con il nostro vicino se non saremo sereni nella nostra quotidianità pratica (relazioni, lavoro, denaro, divertimento, sesso, amicizia, tutto questo è ciò che costituisce la nostra quotidianità) e non saremo sereni con la nostra vita di tutti i giorni se non saremo in pace con noi stessi. E guarda in po’… quando siamo davvero in pace con noi stessi, quando saremo davvero allineati con noi stessi, ci accorgeremo che Dio è lì, ed è sempre stato lì per noi. “L’illuminazione non è afferrare il senso di chissà quali misteri, ma è giungere alla pura comprensione che la vita è generosa abbondanza da ricevere continuamente.” Ci dice molto semplicemente Krista Corso nel suo entusiasmante libro. Non esiste una verità unica, un'unica via dello Spirito, ma ne esistono almeno 7 miliardi, una per ogni uomo sulla terra, allo stesso tempo però i 7 miliardi di verità sono unificati da una direzione comune evidente e incredibilmente semplice!






Amici, fiori belli del mio Giardino  Incantato,
in questi giorni così difficili per ognuno di noi
torno a riproporvi "un briciolo" di Spiritualità,
Spero farvi cosa gradita, non si vive di solo pane purtroppo,
dobbiamo nutrire anche l'Anima;
qualcuno deve avere il coraggio di farlo,

La vita non è solo canti e balli,
ma anche pensieri e riflessioni nostre e dei grandi pensatori,
spesso basta una frase, una storia tipo parabola ed una cosa che ci era ostica 
d'improvviso ci appare chiara e semplice,
Non voglio certo complicarvi la vita ma darvi una mano a renderla più semplice e facile,
Ho imparato sulla mia pelle che senza nutrimento per l'Anima non si vive bene,
ma dobbiamo trovare il coraggio di parlare chiaramente a noi stessi in primis
poi vengono gli altri,perché se non impariamo ad amarci a perdonarci ad essere sinceri con noi stessi come potremmo esserlo con altri?
La vita ogni giorno ci propone nuove sfide, intrecci da sbrogliare,
situazioni da chiarire, sentimenti da svelare,momenti critici da superare…
Tutto questo potremo farlo solo se saremo in pace con noi stessi,
se avremo la luce del sole nel cuore,
se la Luna e le stelle illumineranno le nostre notti pure quando il cielo è nero e greve di nubi
cariche di pioggia e tanto altro… 

Voglio sperare che questo scritto vi aiuti a capire, ad aprirvi il cuore ed illuminare l'Anima;
Vi voglio bene, tanto bene,

Lascio ad ognuno che passerà da qui tanti abbracci direttamente dal cuore,
un'allegoria di sorrisi sereni,
l'abbraccio stretto di chi vi aspettava da lungo tempo ed infine vi vede arrivare,

Lascio per voi tantissimi Bacini sparsi tutto intorno a voi come povere di stelle cadenti,
Sempre con tanto Amore nel cuore; ❤

Bacini e Rose per ognuno
e che Dio possa tenervi sempre nel Palmo della Sua Mano;

sempre con amore cuoricini dolci del mio cuore;
dalla vostra Ross', ✰ sempre con Amore…

© RosaRossa @)';-';-';------------












mercoledì 18 luglio 2012

☆ Pensieri Spirituali di Omraam Mikhaël Aïvanhov ☆ Per Augurarvi Notte e Giorno Illuminati dalla Luce ☆





☆ ☆ ☆

"Ciò che viene definita “sensibilità” spesso non è altro
che una tendenza malaticcia, la quale fa sì che alle minime
critiche e alle minime opposizioni, le persone si sentano
aggredite, ferite. Purtroppo, tutti possiedono questo genere di
“sensibilità”; essa è troppo diffusa, 
e non è la vera sensibilità. 
La vera sensibilità consiste nell’essere in grado di
percepire la presenza delle realtà invisibili intorno a noi, le
correnti che attraversano lo spazio, le entità che ci circondano
e ci fanno visita. Accadono molte più cose nel mondo psichico
che non nel mondo fisico, ed è dunque là, nel mondo psichico,
che occorre esercitarsi a percepire le correnti, le presenze e
tutto ciò che è impalpabile, sottile. La vera sensibilità è
dunque la sensibilità al mondo invisibile, ma soprattutto a ciò
che di luminoso e divino il mondo invisibile contiene."
Omraam Mikhaël Aïvanhov 


☆ ☆ 

"Anche nell’essere umano apparentemente più insignificante, si
trovano qualità e virtù che attendono il momento di
manifestarsi. Perciò, anziché occuparsi dei difetti dei suoi
discepoli, un Maestro cerca di far apparire tutte le loro
potenzialità divine. È in questo modo che io lavoro su di voi,
ed è in questo modo che anche voi dovete lavorare nutrendo
pensieri sacri gli uni per gli altri. Nutrendo quei pensieri
sacri, smetterete di soffermarvi su dettagli che non sono
talmente gloriosi, per concentrarvi invece sul Principio divino
negli esseri. Farete allora un buon lavoro su di voi, e aiuterete
anche gli altri. Occupandovi invece dei loro difetti, per prima
cosa fate del male a voi stessi poiché è come se vi nutriste di
sporcizie, e inoltre impedite agli altri di avanzare.
Quante persone si illudono di aiutare gli altri a correggersi,
sottolineando i loro difetti! Niente affatto! Si possono aiutare
gli altri solo focalizzando la propria attenzione sulla loro
natura divina."
Omraam Mikhaël Aïvanhov 
☆ ☆ 
"In apparenza, i bambini non hanno alcun potere, sono deboli…
Ebbene, è appunto per questo che riescono là dove i potenti
falliscono. I bambini la spuntano perché sono spontanei, vivi,
naturali, e risvegliano l’amore. Diverse persone si recano da
un ministro a presentare un'istanza: portano argomenti, spiegano,
insistono… ma invano: niente da fare! Ed ecco sopraggiungere il
figlioletto di quel ministro: dà un bacio a suo padre, gli
sorride, lo accarezza, e ottiene tutto quello che vuole. Il
bambino fa cadere le corazze, le barriere, e apre i cuori.
Guardate anche come agisce il sole: brilla, invia il suo calore,
e ciò che né il temporale né la grandine né il vento,
malgrado la loro forza, erano riusciti ad ottenere, il sole
invece riesce ad ottenerlo: 
gli esseri umani iniziano a togliersi i vestiti.
La conclusione da trarre da questi esempi è che se siamo
freddi, altezzosi, violenti o dominatori, le anime intorno a noi
si chiudono nelle loro corazze. Noi bussiamo, e nessuno risponde.
Se invece le riscaldiamo con i raggi dell’amore, quelle anime
lasciano cadere le corazze per aprirsi a noi. È con il calore
che i fiori si aprono, non con il freddo!"
Omraam Mikhaël Aïvanhov 


☆ ☆ 

"Tutto quello che accade ha la sua ragione d'essere. Ecco la
certezza del saggio, ed è per questo che niente può fargli
perdere la sua luce e la sua gioia. Anche se molti avvenimenti
rimangono per lui ancora inspiegabili, egli sa che un giorno
riceverà quelle spiegazioni.
È vero, l’esistenza ci pone spesso davanti a fatti e
situazioni che di primo acchito ci appaiono incomprensibili e
perfino assurdi. Ma giungere per questo alla conclusione che la
vita sia priva di senso, è quanto di più terribile e pericoloso
esista. Il saggio non penserà mai – come invece fanno alcuni
cosiddetti filosofi – che tutto sia soltanto casualità, caos e
assurdità. Che orgoglio dichiarare privo di senso ciò che non
si è ancora in grado di comprendere!"
Omraam Mikhaël Aïvanhov 



☆ ☆ 

"Per il corretto sviluppo degli esseri umani, i successi non
sempre sono auspicabili. Ovviamente, se qualcuno è debole,
gracile, è meglio che non incontri ostacoli troppo grandi sul
suo cammino, poiché in caso di fallimento, non si riprenderà
più. Se invece è forte, i fallimenti lo rafforzeranno ancora di
più; le avversità e i nemici gli daranno delle energie che
saranno per lui come un nutrimento, 
e un giorno egli diverrà invincibile.
Purtroppo, non sono tante le persone che proseguono
coraggiosamente sulla loro strada, nonostante gli ostacoli e le
avversità: ben presto, la maggior parte delle persone si lascia
scoraggiare, abbattere. Per poter attingere delle forze nelle
avversità, occorre possedere già una grande ricchezza
interiore. A volte, è proprio il Cielo che invia delle prove ad
alcuni, poiché conosce la loro natura: sa infatti che, per
raggiungere la vetta, occorre che essi si trovino a dover
superare le più grandi difficoltà. Gli altri, invece, vengono
risparmiati, perché altrimenti ben presto per loro sarebbe la
fine. Il Cielo agisce quindi in modo diverso secondo gli esseri.
Ecco perché è difficile pronunciarsi sul destino degli esseri
umani: ai loro occhi, le prove appaiono spesso come ostacoli
imposti dal Cielo, mentre invece sono delle buone condizioni che
il Cielo offre loro affinché essi riescano 
ad elevarsi fino alla vetta."
Omraam Mikhaël Aïvanhov 



☆ ☆ ☆